Generale

20 Marzo 2013

L’importanza della firma digitale per i procedimenti SUAP

E’ noto che nel processo che porta un imprenditore all’apertura di una nuova attività, intercorrono comunicazioni formali tra l’imprenditore stesso ed il Suap competente nel territorio e tra questo e gli enti terzi. In questo contesto la firma digitale può inserirsi come un importante strumento di snellimento amministrativo.

Il suo utilizzo permette, già da oggi, di evitare di recarsi al Suap, favorendo da una parte, la progressiva sostituzione dei documenti cartacei con quelli digitali (con un sensibile risparmio economico) e offrendo, dall’altra, maggiori garanzie di sicurezza riguardo la riconducibilità di un dato documento al suo firmatario. La firma digitale offre inoltre agli operatori maggiori garanzie del rispetto dei tempi previsti per l’apertura di una attività imprenditoriale nel territorio regionale, essendo evidente che la trasmissione telematica di un documento è più celere del suo equivalente cartaceo.

Apporre la firma digitale ad un documento è molto semplice. E’ infatti sufficiente possedere il “kit di firma” che è composto da:;
1) una  smart card (grande quanto una carta di credito) con  un lettore di smart card oppure, in alternativa, una chiavetta USB. Entrambe le soluzioni si basano su un disposto (smart card o chiavetta) che contiene le “credenziali” strettamente personali (nome, cognome e codice fiscale);
2) un apposito software che andrà installato nel proprio computer.
3) un codice segreto (pin)

Per la verifica dell’autenticità ed integrità del documento (cioè che il documento non sia stato modificato dopo la firma) è, invece, sufficiente il solo software a corredo del kit.

Osservando alcune semplici regole di riservatezza e di custodia della smart card e dei suoi codici, si ha la garanzia di non falsificabilità della propria firma dato che la firma digitale è strettamente dipendente dal contenuto del documento sul quale viene apposta la stessa. Tale garanzia non può essere data invece dalla firma autografa che ha maggiori rischi di essere falsificata e non è dipendente dal contenuto del documento firmato.
Appare evidente quindi come l’utilizzo della firma digitale porti benefici al grado di sicurezza e di snellimento delle comunicazioni all’interno e all’esterno della pubblica amministrazione.

Per acquistare una kit di firma digitale  è possibile consultare l’elenco dei certificatori pubblicato sul sito del DIGITPA (Agenzia per l’Italia Digitale).
http://www.agid.gov.it/identita-digitali/firme-elettroniche/certificatori-attivi

Per poter visualizzare un documento firmato digitalmente (riconoscibile dal fatto che l’estensione del file è .p7m o PDF), verificare l’integrità del documento e verificare l’autenticità del sottoscrittore, è possibile scaricare gratuitamente il software Dike.
https://www.firma.infocert.it/installazione/installazione_DiKe.php

L’importanza della firma digitale per i procedimenti SUAP

Ultimi articoli

Manutenzione 27 Gennaio 2023

Manutenzione straordinaria

Si avvisa l’utenza che per una manutenzione straordinaria il sistema CalabriaSUAP potrebbe non risultare raggiungibile dalle ore 13:00 alle ore 15:30 del 27/01/2023.

In primo piano 20 Gennaio 2023

Manutenzione straordinaria programmata

Si avvisa l’utenza che, per attività di manutenzione straordinaria sulla rete informatica regionale, connesse ai necessari adeguamenti di sicurezza, durante le seguenti fasce orarie potrebbero verificarsi interruzioni di servizio che interesseranno, in maniera non simultanea tutti i servizi regionali: Venerdì 20/01/2023 dalle ore 18:00 alle ore 24:00, Sabato 21/01/2023 dalle ore 08:00 alle ore 18:00, Venerdì 27/01/2023 dalle ore 18:00 alle ore 24:00, Sabato 28/01/2023 dalle ore 08:00 alle ore 18:00.

In primo piano 3 Gennaio 2023

Aggiornata la banca dati dei procedimenti con il nuovo modulo per la richiesta di autorizzazione delle strutture socioassistenziali ed il nuovo modulo per la richiesta di accreditamento istituzionale delle stesse strutture

La banca dati dei procedimenti è stata aggiornata con la pubblicazione del modulo aggiornato per la richiesta di autorizzazione delle strutture socioassistenziali, in base a quanto previsto dal Regolamento regionale 22/2019, di cui alla DGR 503/2019.

In primo piano 29 Dicembre 2022

Aggiornata la banca dati dei procedimenti AdSP

La banca dati dei procedimenti relativi alla normativa dell’ Autorità Portuale si arricchisce dei procedimenti: – Richiesta di rateizzazione del canone (ex art.

torna all'inizio del contenuto