Cosa è CalabriaSUAP

CalabriaSUAP, è uno sportello digitale multifunzione a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni aderenti e dei relativi utenti (cittadini/imprese/responsabili di procedimento), per la presentazione, gestione e monitoraggio telematico di varie tipologie di pratiche amministrative nelle quali sono coinvolte più pubbliche amministrazioni.

La Pubblica Amministrazione competente per una tipologia specifica di pratica telematica, rappresenta l’interlocutore unico per il richiedente, presidia lo Sportello per la ricezione della pratica trasmessa dallo stesso ed interloquisce/coinvolge tutte le altre Pubbliche Amministrazioni terze interessate nel procedimento ai fini dell’ottenimento di tutti i permessi/autorizzazioni/pareri necessari al richiedente.

CalabriaSUAP è, quindi, uno strumento telematico che gestisce tre tipologie di pratiche diverse.

Pratiche SUAP

Le pratiche soggette al DPR 160/2010. In questo caso la pubblica Amministrazione compente per questa tipologia di pratica è un ufficio comunale chiamato SUAP (Sportello unico per le attività produttive) e costituisce l’unico interlocutore a cui gli imprenditori (o aspiranti tali) si possono rivolgere per le pratiche inerenti alle attività economiche produttive di beni e di servizi e a tutti i procedimenti amministrativi inerenti alla realizzazione, ampliamento, cessazione, attivazione, riattivazione localizzazione e ri-localizzazione di impianti produttivi, ivi incluso il rilascio delle concessioni o autorizzazioni edilizie. Le funzioni dei SUAP sono quindi svolte dai Comuni o dalle Unioni di Comuni.

L’Ufficio SUAP, altresì, darà all’imprenditore una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni coinvolte nel procedimento (es. Vigili del fuoco, Aziende Sanitarie etc). La normativa si applica, inoltre, agli aspiranti imprenditori.

Vedi l’elenco dei comuni e gli indirizzi/contatti degli uffici comunali che hanno aderito alla rete regionale dei SUAP.

Pratiche SUAP ZES

Pratiche soggette al DPR 160/2010 ed il cui relativo intervento è ubicato territorialmente in una delle aree produttive delle ZES (Zone economiche speciali, zone a fiscalità vantaggiosa).

Anche in questo caso, la pubblica Amministrazione competente è l’ufficio comunale SUAP (Sportello unico per le attività produttive) e costituisce l’unico interlocutore a cui gli imprenditori (o aspiranti tali) si possono rivolgere per le pratiche inerenti alla realizzazione, all’ampliamento, alla cessazione, alla riattivazione, alla localizzazione e alla rilocalizzazione di impianti produttivi, ivi incluso il rilascio delle concessioni o autorizzazioni edilizie.

Vedi l’elenco dei comuni che ricadono nelle zone ZES e che hanno aderito alla rete regionale dei SUAP.

Se vuoi sapere di più sulle ZES, consulta https://www.calabriaimpresa.eu/calabriazes

Pratiche Ambientali

Le pratiche soggette al decreto legislativo 152/2006 (Testo Unico Ambiente) per le sole pratiche per le quali la pubblica Amministrazione compente è il Dipartimento tutela dell’Ambiente dell’Amministrazione regionale (Settore Economia Circolare – Valutazioni e Autorizzazioni Ambientali – Sviluppo Sostenibile).

Tale ufficio costituisce l’unico interlocutore a cui gli imprenditori che vogliono effettuare un intervento che riguarda la propria attività economia o produttiva,  le pubbliche amministrazioni che intendono creare un’opera pubblica soggetta alla normativa ambientale, possono rivolgersi per il rilascio del PAUR (Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale) e sottoporre la richiesta di valutazione di assoggettabilità alla VIA (Valutazione di impatto ambientale).

Vedi l’indirizzo/contatti del Dipartimento tutela dell’ambiente dell’Amministrazione regionale.

torna all'inizio del contenuto