Lo sportello unico per le attivita' produttive

Provincia di Vibo Valentia

La provincia di Vibo Valentia si estende su una superficie di 1.150,64 km² e comprende 50 comuni.
E’ stata istituita nel 1992, attraverso una ripartizione del territorio precedentemente incluso nella provincia di Catanzaro

I principali fattori di attrattività imprenditoriale della provincia di Vibo Valentia sono i seguenti:

Aspetti economico/produttivi

  • potenziale agronomico della Valle del Mesima, sede di industrie agroalimentari e artigianato avanzato;
  • patrimonio boschivo delle Serre, elemento di potenziamento ed integrazione del turismo costiero;
  • potenzialità turistiche e agroalimentari del Monte Poro;
  • aree agricole votate alla coltivazione di prodotti di nicchia, come la cipolla rossa di Tropea;
  • ampia superficie boschiva e indotto della lavorazione del legname;
  • attività peschereccia e intera filiera ittica a Vibo Marina; attività connesse, dalla pesca all’allevamento ittico (maricoltura di specie ittiche per il segmento dell’industria alberghiera e della ristorazione);
  • trasformazione manifatturiera del pescato e sua conservazione attraverso la catena del freddo; dal trading internazionale alla commercializzazione all’ingrosso su tutto il mercato regionale;

Turismo e cultura

  • paesaggio naturalistico caratterizzato da decine di specie arboree e centinaia di piante officinali
  • Parco Marino regionale
  • domanda turistica consistente, con permanenza media ai vertici nazionali; forte presenza di stranieri
  • presenza diffusa di villaggi turistici e campeggi
  • elevata dimensione delle strutture ricettive

Infrastrutture

  • vicinanza all’aeroporto internazionale di Lamezia Terme (40 km)
  • porto turistico con 500 posti barca
  • collegamenti con le isole Eolie